Poesia di Charles Baudelaire – Spleen

<a href=”http://www.poetiscrittori.it/175/poeta-celebre-charles baudelaire-biografia-e-poesie”>Torna alla biografia di Charles Baudelaire</a>

Quando il cielo basso pesa come un coperchio
sullo spirito che geme, preda d’un tedio ininterrotto,
quando dell’orizzonte abbracciando tutto il cerchio
dispensa un giorno nero piu’ triste della notte;

quando la terra si muta in un’umida cella,
e la speranza, come un pipistrello maldestro,
va urtando i muri con la sua ala timida
e ai soffitti marciti cozzando con la testa;

quando la pioggia svolgendo le strisce sterminate
imita le sbarre di una prigione immensa,
e accorre un popolo muto di ragni infami
che appende le sue reti dentro i nostri cervelli;

campane all’improvviso saltano su con furia
e scagliano verso il cielo un atroce lamento;
come spiriti erranti inquieti e senza patria
che si mettano a gemere ostinatamente.

– E carri funebri, senza tamburi ne’ musica,
mi sfilano nell’anima in lungo e lento corteo;
la speranza, vinta, piange, e lì’angoscia, dispotica,
mi pianta sul cranio reclino il suo vessillo nero.

I video spot più cliccati del Web:

  • Poetiscrittori


  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video